dado vegetale 2

La ricetta:

400 gr di sale grosso iodato

600 gr di verdure a vostra scelta: di base carote, cipolla e sedano poi potete aggiungere quelle che preferite

300 gr di carote

100 gr di cipolla

100 gr di zucchina

uno spicchio di aglio

20 gr di prezzemolo

80 gr di sedano bianco

1 chiodo di garofano

DADO VEGETALE HOME MADE

DADO VEGETALE FATTO IN CASA

dado vegetale  essiccato 15 dado vegetale  granulare 3

 

 

 

 

 
Una ricetta semplicissima che vi permetterà di ottenere il dado vegetale. Deciderete voi se lo vorrete tenere umido e conservarlo, in un barattolo chiuso  in congelatore, considerate che il sale impedirà al composto di ghiacciarsi del tutto, resterà morbido per cui sarà facile prelevarlo con un cucchiaino nella quantità che desiderate, oppure vi spiegherò un sistema, facile e veloce, per essiccarlo ed ottenere il classico dado granulare.

In entrambi i casi si conserva molto a lungo, in congelatore anche un anno.

La ricetta è veramente semplice, tanto che non comprerete mai più il dado industriale, con il vantaggio che avrete un prodotto sano e senza glutammato e , cosa non da poco, anche molto economico. Mentre, per comprare il dado biologico e senza glutammato nei negozi biologici, di solito si spende parecchio.

Allora pronti via:

Pulite e tagliate grossolanamente le verdure che avete scelto, non serve che affettiate molto finemente. Le quantità che ho messo nella ricetta non sono vincolanti, se vi piacciono molto le carote e magari vi piace poco il sedano potete aumentare la quantità delle une e ridurre la quantità dell’altro ingrediente. Vi consiglio di tenere come base: carote , sedano e cipolla, poi , se lo desiderate, aggiungete le verdure che vi piacciono a vostra scelta purchè rispettiate la proporzione: 600 gr di verdure pesate pulite e al netto degli scarti e 400gr di sale grosso, meglio se iodato.

dado vegetale verdure per dado vegetale 4 dado vegetale 5

 

Mettete le verdure pulite e tagliate in una scatola con coperchio, aggiungete il sale e il chiodo di garofano.

dado vegetale 6 dado vegetale 7

Mescolate per bene e chiudete il coperchio.

Mettete in frigo per tre giorni, in questi tre giorni dovrete ricordarvi solo di scuotere la scatola, come se fosse uno shaker, almeno tre volte al giorno.

Si formerà molto liquido, non toglietelo.

dado vegetale 8

Alla fine dei tre giorni aprite la scatola, troverete le verdure ammorbidite dal sale e tanto liquido sul fondo della scatola, il sale sarà quasi sciolto del tutto. Lasciate il liquido e con un frullatore ad immersione frullate tutto. Si formerà un composto morbido e umido come una crema.

 

dado vegetale 9 dado vegetale 10 dado vegetale umido 11 dado vegetale umido da conservare in congelatore 12

Ora a vostra scelta potrete conservarlo in un barattolo e metterlo in congelatore, come ho detto non si congelerà del tutto, rimarrà morbido per cui sarà facile prelevarlo, con un cucchiaino, nella quantità che desiderate;  in questo modo si conserverà perfettamente anche più di un anno.

dado vegetale 13 dado vegetale  essiccato 15 dado vegetale  granulare 3 dado vegetale 2

Oppure lo potrete essiccare e trasformarlo in dado granulare. Se avete un forno a microonde sarà facile e veloce: basta rivestire un piatto adatto al microonde con della carta forno e fare uno strato del composto, infornate con potenza del microonde medio bassa , circa 500 wt, per 6 minuti terminati questi minuti, togliete il piatto dal forno e lasciate che si raffreddi così evaporerà l’umidità e comincerà a seccarsi. Quando sarà freddo rimettete il piatto in forno e , sempre con potenza medio bassa, programmate 5 minuti. lasciate ancora raffreddare e continuate così, togliendo sempre un minuto di forno e aspettando sempre che si raffreddi prima di rinfornarlo. Quando aspettate che si raffreddi mescolate un po’ in modo da “sgranare” il composto. Alla fine otterrete un prodotto asciutto e sabbioso come il classico dado granulare. Conservatelo in un barattolo di vetro con coperchio.

I tempi di essiccazione dipendono molto dal tipo di forno quindi regolatevi voi assicuratevi solo che alla fine risulti un composto asciutto, prima di chiuderlo in un barattolo. Il sale garantirà una conservazione di almeno sei mesi.